A heavenly ride through our silence

Si parta dal presupposto che in questo momento sono in un mondo tutto mio, costellato di Pink Floyd e tetraidrocannabinolo. E’ una meta di non difficile destinazione, agile da raggiungere – direte voi – per chi è dedito al vizio dell’hashish e della buona musica. Tuttavia tal nutriente condimento è di rendimento assai scarso se non accompagnato dal giusto stato mentale, uno stato di libertà assoluta, del quale voglio provare a scrivere.

La serata che scema, e la voglia di vivere che ancora c’è. Passare da un molo all’altro in bicicletta è d’ordinaria routine, finire a nuotare tra le barche adagiate è sublime. Già la luna era di confortante presenza da lassù, piena e pallida come non mai; e arrotolarsi i jeans strappati per mettere i piedi in acqua, quindi assaggiarla fresca, basta poco per la felicità. Basta sdraiarsi a giacere sul legno del molo galleggiante, e puntare su il naso. Sentire l’acqua della pozzanghera portuale nella sua gelida e schiva superficie, che poi t’accoglie tiepida poco più giù. La sensazione di pace è imminente, respiri il mare nell’aria, ti viene voglia di sentirlo sulla pelle ed è un attimo. Sei completamente immerso nelle acque scure più della notte, senza niente in dosso se non il brivido della libertà! Muoversi è facile, istintivo; e l’ambiente e l’attimo sembrano accoglierti come ventre materno. L’ebbrezza è di quelle che, quando capitano, si imprimono nella memoria e nelle ossa, divenendo un eterno livido di nostalgia. E hai come già da subito l’impressione, nitida, che quell’immersione abbia fatto da spartiacque.
Coming back to life, recita iTunes. L’assolo finale di Gilmour non è roba per deboli di cuore.
Sento un po’ di me che se ne va, forse per davvero. E’ disarmante sentirsi impotenti di fronte alle perdite, a maggior ragione se improvvise. La sensazione di spaesamento è ancora troppo viva per mettere in ordine i pensieri, c’è tempo domani per farlo; per riaverti invece temo domani non basti, temo non basti nemmeno io.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...